città di firenze
Rete civica del Comune di Firenze
  Home » Servizi

Servizi

  • Accesso: è libero e gratuito. Puoi entrare liberamente per leggere, studiare, chiedere informazioni. I frequentatori delle biblioteche sono tenuti a rispettare gli spazi, gli arredi e la strumentazione, i libri e i materiali multimediali. Gli spazi delle Sezione Bambini e Ragazzi presenti in alcune biblioteche - servizi igienici compresi, quando presenti all’interno -, sono riservati ai bambini e ai ragazzi da 0 a 14 anni e ai loro accompagnatori. La permanenza dei minori nei locali della biblioteca è sotto esclusiva responsabilità dei genitori, ai quali si raccomanda di vigilare affinché i bambini tengano un comportamento idoneo all’ambiente.
  • Iscrizione: per utilizzare i servizi bibliotecari è necessario essere iscritti. L'iscrizione è gratuita previa esibizione di un documento d’identità valido. La tessera, valida in tutte le Biblioteche del Sistema Documentario Integrato dell'Area Fiorentina (SDIAF), è personale e ogni utente è tenuto a comunicare alla biblioteca variazioni dei dati personali e delle informazioni fornite al momento del rilascio. La Biblioteca ammette iscritti a partire da 0 anni; per i minori di 14 anni è necessario che il genitore o un adulto garante compili il modulo di iscrizione. La tessera sarà ritirata o sospesa a chi si sarà reso responsabile di azioni di disturbo verso altri utenti e/o verso il personale, o che abbia contravvenuto gravemente a una delle disposizioni delle norme delle Biblioteche Comunali Fiorentine. I dati personali degli utenti sono riservati e saranno utilizzati solo in relazione alla fruizione dei servizi della biblioteca. Sono poste a carico dell’utente le spese per l’erogazione di servizi di riproduzione e le eventuali spese per il prestito interbibliotecario. Potranno essere inoltre posti a carico degli utenti ulteriori servizi aggiuntivi qualora comportino costi supplementari.

 

Le biblioteche offrono i servizi in elenco, per i servizi specifici puoi consultare le pagine delle singole biblioteche.

  • Consulenza, informazioni e ricerche bibliografiche: assistenza nello svolgimento delle ricerche bibliografiche, nella localizzazione di risorse documentarie sui cataloghi e nell'orientamento verso altri servizi bibliotecari e servizi informativi territoriali.
  • Consultazione e lettura in sede: puoi consultare liberamente le opere collocate a scaffale aperto, i cataloghi e le banche dati. I libri possono essere prelevati liberamente dagli scaffali per la consultazione o la richiesta di prestito; dopo la consultazione, si raccomanda di non riporli sugli scaffali ma di lasciarli sui tavoli. Il personale provvederà a ricollocarli. La lettura di giornali e riviste è consentita in emeroteca e nei locali strettamente attigui.
  • Prestito: per accedere al servizio è necessaria l'iscrizione. Il prestito è personale e si conclude con la restituzione alla biblioteca dei documenti entro il termine di scadenza. Per favorire la circolazione dei materiali ogni biblioteca stabilisce il numero massimo di documenti da poter prendere contemporaneamente in prestito:
    • Biblioteca delle Oblate, BiblioteCaNova Isolotto, Biblioteca Palagio di Parte Guelfa: massimo 8 volumi tramite il prestito locale e 4 volumi tramite il prestito interbibliotecario, 2 periodici, 4 CD o DVD
    • Biblioteca Pietro Thouar, Biblioteca del Galluzzo, Biblioteca Villa Bandini, Biblioteca Filippo Buonarroti, Biblioteca Dino Pieraccioni, Biblioteca Orticoltura, Biblioteca ITI Leonardo da Vinci, Biblioteca Fabrizio De Andrè, Biblioteca dei ragazzi, Biblioteca Mario Luzi: massimo 5 volumi tramite il prestito locale e 4 volumi tramite il prestito interbibliotecario, 2 periodici, 4 CD o DVD
  • Prestito interbibliotecario: per le biblioteche della rete SDIAF e per molte altre biblioteche toscane il servizio è gratuito, finanziato dalla Regione Toscana e dallo SDIAF. Per altre biblioteche è richiesta la disponibilità a coprire eventuali costi di spedizione. Attraverso il servizio di document delivery è possibile richiedere la riproduzione – cartacea o digitale – di articoli di riviste possedute da altre biblioteche. All’arrivo del volume, l’utente viene avvisato telefonicamente o via mail; trascorsi 8 giorni, il libro viene rispedito alla biblioteca di origine e l’utente perde il diritto ad avvalersi del servizio per un periodo pari ad 1 mese.
  • Durata del prestito: 30 giorni per i libri, 7 giorni per i materiali multimediali, 15 giorni per i periodici.
  • Rinnovo del prestito: qualora non ci siano prenotazioni di altri utenti il prestito di libri può essere rinnovato, una sola volta per ulteriori 30 giorni, entro i 6 giorni precedenti la scadenza. Non è possibile rinnovare il prestito per gli altri materiali. La richiesta di rinnovo può essere effettuata anche per telefono o per email.
  • Prenotazione: su richiesta al personale puoi prenotare libri o altri documenti già in prestito. Le prenotazioni sono accettate fino a saturazione dello scadenzario.
  • Restituzione: gli utenti sono tenuti a rispettare le scadenze per la restituzione dei materiali presi in prestito in modo da consentirne la fruizione ad altri. In caso di ritardo nella riconsegna, superiore alla durata del prestito della singola tipologia di materiale, è prevista la sospensione dal servizio di prestito per un periodo di tempo pari ai giorni del ritardo. La mancata riconsegna dei materiali comporta l’esclusione dal servizio di prestito. Al momento della registrazione del prestito, della consultazione e della restituzione, gli operatori prenderanno nota delle condizioni dei documenti. È possibile riconsegnare in una qualsiasi delle tredici Biblioteche Comunali Fiorentine i libri presi in prestito nelle altre ad eccezione dei materiali ottenuti col prestito interbibliotecario.
  • Smarrimenti e danneggiamenti: se smarrisci o danneggi un’opera ricevuta in prestito devi a provvedere, a tue spese, alla sostituzione della medesima con altro esemplare della stessa edizione o con esemplare di edizione diversa indicata dalla biblioteca entro 15 giorni dalla contestazione.
  • Materiale escluso dal prestito: ultimi numeri dei periodici, quotidiani, dizionari, atlanti e enciclopedie. Possono essere esclusi temporaneamente dalla consultazione e dal prestito materiali utilizzati dalla biblioteca per motivi di servizio e materiali in revisione o che per il loro precario stato di conservazione hanno bisogno di interventi di restauro. Sono ammesse deroghe alle condizioni di prestito nel caso di prestiti speciali per scuole, comunità, istituzioni.
  • Prestito esterno: organizzazione di punti di prestito in luoghi di frequentazione della comunità, su richiesta degli Enti interessati.
  • Consultazione dei materiali multimediali: alcune biblioteche forniscono lettori portatili per la visione dei DVD o ascolto dei CD della biblioteca. I lettori sono consegnati su richiesta al personale presentando un documento di identità valido.
  • Proposte di acquisto: è possibile richiedere l'acquisto di libri o materiali multimediali non posseduti dalle biblioteche. I documenti vengono acquistati quando il loro contenuto e il loro formato sono coerenti con la natura delle raccolte e le finalità delle biblioteche.
  • Riproduzioni: la riproduzione per uso personale di opere del patrimonio della biblioteca è consentita nei limiti e con le modalità previste dalla legge in materia di diritto di autore e di tutela del patrimonio fare fotocopie dei libri della biblioteca entro i limiti della legge sul diritto d'autore (Legge 22 aprile 1941 n. 633). Non possono essere riprodotti materiali che presentino rischi di deterioramento. Le riproduzioni fotografiche o digitali del materiale della biblioteca sono possibili su richiesta da presentare alla biblioteca stessa. Il servizio di fotocopie è a pagamento secondo i corrispettivi fissati dall'Amministrazione.
  • Servizi speciali: in alcune biblioteche puoi trovare servizi e risorse dedicati a particolari fasce di pubblico: libri in Braille e per ipovedenti a caratteri ingranditi, postazioni per la lettura dotata di ausili speciali dedicata a utenti con disabilità, prestito a domicilio per gli utenti che per particolari impedimenti, anche temporanei non possono recarsi in biblioteca.
  • Newsletter: una volta al mese notizie dalle 13 Biblioteche Comunali Fiorentine. 
  • Visite guidate: alcune biblioteche organizzano visite guidate per far conoscere i servizi e le collezioni. Le visite, organizzate compatibilmente con il servizio e le attività, sono gratuite e su prenotazione.
  • Bibliografie tematiche, proposte di lettura, mostre bibliografiche, esposizioni e rassegne
  • Prenotazioni ricerche bibliografiche: riservate ad Amministrazioni, Enti e Istituzioni; possono essere stilate liste di titoli su una specifica tematica.
  • Informazioni e servizi alla comunità: le biblioteche mettono a disposizione materiale informativo sulle attività e iniziative della città e partecipano alle manifestazioni pubbliche che si svolgono sul territorio: mostre, presentazioni di libri ed attività culturali collegate al libro e alla lettura.
  • Educazione permanente: le biblioteche offrono un supporto nella ricerca delle informazioni e partecipano a programmi di formazione continua, sollecitando la domanda culturale e lo sviluppo dei saperi per tutto l’arco della vita.
  • Baby Pit Stop: spazi progettati per il confort di mamma e bambino e dotati di poltrona per rendere piu confortevole l’allattamento al seno e di fasciatoio promossi e nati in collaborazione con il comitato Unicef Firenze. Sono ospitati all’interno delle Biblioteche: Oblate, Pietro Thouar (Quartiere 1), Mario Luzi (Quartiere 2), Galluzzo e Villa Bandini (Quartiere 3), Orticoltura (Quartiere 5), ne La stanza delle mamme di BiblioteCaNova Isolotto e ne La piccola biblioteca delle storie intrecciate della Biblioteca De Andrè.
  • Donazioni: le Biblioteche accettano donazioni di limitate quantità di libri o materiali audio/video riservandosi il diritto di selezionare le unità documentarie da acquisire all'interno della raccolta e inserirle nel proprio catalogo. Il materiale oggetto di donazione che è stato acquisito entra a tutti gli effetti a far parte del patrimonio del Comune di Firenze e, come tale, non può essere reclamato dal donatore e può essere sottoposto a tutte le operazioni gestionali del patrimonio posseduto dalla biblioteca (restauro conservativo, scarto, dislocazione, etc.). Il materiale accettato in dono ma escluso dalla selezione, potrà essere segnalato ad altre biblioteche del Sistema documentario, oppure destinato allo “Scaffale del libero scambio”, senza alcun vincolo nei confronti del donatore. Se vengono proposti più di 10 pezzi il donatore è invitato a compilare una lista perchè i materiali possano essere valutati, se vengono proposti meno di 10 pezzi i materiali possono essere consegnati direttamente in biblioteca compilando la liberatoria di donazione. Non è accolta la donazione di materiali danneggiati e obsoleti, periodici, libri scolastici ed altro materiale documentario seriale non completo.

Tutti i servizi terminano 15 minuti prima della chiusura delle biblioteche.

    Servizi online

    • Accesso ad Internet: alcune biblioteche sono punti raggiunti dal servizio Firenze WiFi, la rete per l'accesso wireless a Internet del Comune di Firenze. L'iscrizione a Firenze WiFi è libera e gratuita e la navigazione è consentita per un massimo di 500 MB al giorno per dispositivo sotto responsabilità dell'utente per quanto riguarda il corretto utilizzo. Per tutela contro usi illeciti gli accessi sono tracciati a norma di legge. Per utilizzare la navigazione dalle postazioni fisse della biblioteca, per un'ora al giorno non frazionabile, è necessario invece iscriversi al servizio BiblioPAAS. L'iscrizione, gratuita, è riservata agli utenti maggiorenni presentando un documento di identità valido. Per maggiori informazioni su questo servizio consulta la pagina web Bibliotec@ online su questo portale.
    • Utente in linea: servizio online che permette di controllare le scadenze dei propri prestiti, effettuare prenotazioni, visionare l'elenco dei libri, dei film o della musica presi in prestito e quelli già restituiti e rinnovare automaticamente il materiale preso in prestito. Per richiedere le credenziali di accesso è necessario rivolgersi ai front-office. Chi non è iscritto può effettuare la pre-iscrizione da confermare recandosi in biblioteca, con un documento di identità valido, per ritirare la tessera e le credenziali di accesso al servizio online.
    • DigiToscana - MediaLibraryOnline: portale per la consultazione ed il prestito delle risorse digitali. Per accedere al servizio è necessario essere iscritti ad una delle biblioteche dello SDIAF. Il servizio è riservato ai maggiorenni.
    • Catalogo online: consente di ricercare il materiale documentario posseduto dalle biblioteche, di verificarne la disponibilità e l'eventuale numero di giorni di attesa. In tutte le biblioteche si trovano postazioni dedicate alla ricerca.

      Bibliobus. La biblioteca con le ruote

      Il Bibliobus è il servizio di biblioteca itinerante ideato e progettato da BiblioteCaNova Isolotto fi n dal 1995 e nato dal progetto di “distribuzione stellare” del libro avviato dal 1992 dalla Biblioteca dell’Isolotto con la collaborazione del
      Dipartimento di Educazione degli Adulti dell’Università di Firenze. Dopo più di vent’anni al servizio del Quartiere 4, dal 2018 il Bibliobus è esteso a tutta la città per incrementare la diffusione del servizio bibliotecario.
      Il Bibliobus aderisce al Sistema Documentario Integrato dell’Area Fiorentina (SDIAF) e fa parte della rete delle Biblioteche Comunali Fiorentine. È rivolto ai cittadini di ogni età ed è pensato per far entrare la lettura nella quotidianità
      delle persone andando loro incontro nei maggiori luoghi di aggregazione e per far conoscere i servizi, le attività e i progetti delle Biblioteche.
      Percorre itinerari che ruotano ogni 15 giorni nei cinque Quartieri della città. Puoi trovare il Bibliobus nei giardini pubblici, vicino alle scuole, nelle piazze, durante i mercati e le feste di quartiere.


      COSA CI TROVI
      Puoi trovare oltre 3000 libri disposti a scaffale aperto suddivisi in: narrativa, gialli, fantasy, umoristica, saggistica, tempo libero, fumetti. Sul Bibliobus sono disponibili anche audiolibri, letture per giovani adulti e libri per bambini e ragazzi: una sezione per piccolissimi, libri cartonati a caratteri molto grandi, narrativa e libri di divulgazione per bambini. È possibile suggerire l’acquisto di libri non in catalogo. Tutti i libri e gli audiolibri sono ammessi al prestito.
       

      COME SI USA
      L’accesso al Bibliobus è libero ed i servizi sono gratuiti; per utilizzarli, è suffi ciente iscriversi presentando un documento di identità. La tessera di iscrizione che ti viene consegnata è valida sul Bibliobus e in tutte le altre biblioteche del Sistema Documentario Integrato dell’Area Fiorentina. Puoi prendere un massimo di 3 libri o audiolibri per 30 giorni. Il prestito è rinnovabile per ulteriori 30 giorni se i documenti non sono prenotati da altri. È possibile prenotare i libri già in prestito. In caso di ritardo nella riconsegna superiore al periodo massimo di prestito è prevista la sospensione dal servizio per un periodo di tempo pari ai giorni del ritardo.
      È possibile restituire i libri presi sul Bibliobus in una delle Biblioteche Comunali Fiorentine.

      Comportamenti in biblioteca

      • Nelle sale lettura si richiede di non parlare ad alta voce e di silenziare il cellulare; l’utilizzo del cellulare è consentito solo negli spazi aperti.
      • L’accesso agli uffici è consentito al solo personale della Biblioteca.
      • Negli spazi interni della Biblioteca non è permesso consumare cibi né bevande.
      • Negli spazi esterni della Biblioteca è possibile mangiare e bere facendo attenzione a non macchiare pavimenti e muri. I rifiuti dovranno essere depositati negli appositi contenitori.
      • Il consumo di alcolici e l’utilizzo di bottiglie di vetro è consentito solo negli spazi della Caffetteria, ove questa sia presente.
      • Si raccomanda di evitare di occupare i tavoli con libri e/o altri oggetti personali lasciandoli incustoditi: qualora l’assenza superi i 30 minuti il posto, in caso di necessità, verrà assegnato ad altri. Non è possibile occupare posti di lettura per conto di altre persone al momento non presenti. Si richiede anche di non sedersi per terra nelle sale e di non occupare posti a sedere diversi da quelli disponibili ai tavoli, per motivi di sicurezza.
      • È vietato sostare, ostruire o impedire l’accesso alle uscite di emergenza con tavoli, sedie, o qualsiasi altro materiale.
      • È possibile utilizzare le prese elettriche nelle sale solo se i cavi non intralciano il passaggio specialmente sulle vie di fuga. Non è consentito utilizzare prese elettriche alle quali siano collegate le strumentazioni della biblioteca (PC, stampanti, modem, postazioni autoprestito, etc.).
      • La Biblioteca non è in alcun modo responsabile riguardo ad eventuali furti o danneggiamenti e declina ogni responsabilità per oggetti lasciati incustoditi nelle sale o dimenticati. Gli eventuali oggetti trovati all'interno o nelle sale saranno consegnati all'ufficio Oggetti Trovati del Comune di Firenze. Per motivi di igiene, generi alimentari e indumenti saranno cestinati.
      • È vietato introdurre bagagli in numero superiore a uno e di dimensione eccedente il bagaglio a mano (55x40x20 cm, max 10 kg)
      • L’utente è tenuto a rispettare le disposizioni di legge sul fumo. Negli spazi aperti è consentito fumare avendo cura di utilizzare, per la cenere e lo spegnimento delle sigarette, i portacenere a disposizione. L’eventuale assenza di posacenere non giustifica in alcun modo lo spegnimento e l’abbandono di sigarette a terra.
      • È necessario parcheggiare le biciclette nelle apposite rastrelliere esterne alla Biblioteca; laddove presente, il parcheggio interno è riservato al personale dipendente. La presenza di biciclette e/o motocicli parcheggiati all’interno, appoggiati ai muri o legati alle cancellate o alle ringhiere sarà segnalata all’autorità competente per la rimozione
      • L'accesso ai cani è consentito e regolamentato dalla Legge Regionale n. 59/2009 art. 21, dall'Ordinanza del Ministero della Salute del 6 agosto 2013 e dal Regolamento comunale per la tutela degli animali (Deliberazione n. 285 del 03/05/1999 modificato con Deliberazione n. 25 22/04/2002 e n. 25 07/04/2014, art. 24). Il responsabile del cane è tenuto ad utilizzare sempre il guinzaglio e portare con sé una museruola, a raccogliere le deiezioni degli stessi in tutti gli spazi interni e esterni e a risarcire gli eventuali danni. Per motivi di sicurezza e di igiene non è consentito l'ingresso ai cani nella Sezione Bambini e Ragazzi. Per motivi di igiene, alla biblioteca delle Oblate il divieto è esteso alla Sezione Scienza e Tecnica.
      • Non è consentito stare in biblioteca a torso nudo e/o con abbigliamento non consono all'ambiente, né giocare a carte. Non è consentito calpestare il prato del chiostro della biblioteca delle Oblate.
      • L’affissione di volantini o la distribuzione di materiale pubblicitario, così come la realizzazione di fotografie, video e filmati sono subordinati ad autorizzazione da parte della Direzione.
      • All'interno della biblioteca non è possibile svolgere alcuna attività commerciale senza debita autorizzazione della Direzione ed espletamento delle necessarie autorizzazioni.

      Comportamenti non consoni verranno segnalati alla Direzione e potrebbero comportare la sospensione dai servizi della biblioteca (Regolamento di Polizia Urbana. Norme per la civile convivenza in città approvato con Delibera del Consiglio comunale n. 69 del 24/07/2008, modificata con Del. C.c. n. 25 del 7/04/2014, con Del. C.c. n. 60 del 27/10/2014 e con Del. C.c. n. 68 del 22/12/2014).

      In casi di particolare gravità potrà essere richiesto l’intervento delle forze dell’ordine e potrà essere disposta l’adozione di ulteriori provvedimenti verso chi tenti di sottrarre o danneggiare materiali, locali e attrezzature della biblioteca restando ferma ogni responsabilità civile o penale. Chi provoca danni alla sede, alle attrezzature o al patrimonio è tenuto a risarcire gli stessi.

      Cerca nel catalogo

      catalogo

      Rimani sempre aggiornato

      newsletter

      Mappa

       

       


      città di firenze
      Comune di Firenze
      Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria
      50122 FIRENZE
      P.IVA 01307110484

      Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006

      Scorciatoie - Navigazione del Documento

      Vai al contenuto principale  Percorso di navigazione  Vai al menu di Comune di Firenze  Vai al menu di Area tematica  Piè di pagina

      Scorciatoie - Funzionalità

      Torna indietro,  Stampa pagina 

      Scorciatoie - Pagine principale

      Comune di Firenze  Eventi in Città  Servizi e modulistica - Servizi on-line  Mappa del sito